/ / Controllo della velocità del motore a induzione mediante controllo a frequenza variabile

Controllo della velocità del motore a induzione mediante controllo a frequenza variabile

Controllo a frequenza variabile è un metodo che viene utilizzato per controllare la velocità diun motore a induzione. La velocità sincrona e quindi la velocità del motore possono essere controllate variando la frequenza di alimentazione. La velocità sincrona di un motore a induzione è data dalla relazione mostrata sotto.

equazione 2

L'EMF indotta nello statore del motore a induzione è data dall'equazione mostrata sotto.

equazione 3

Pertanto, se la frequenza di alimentazione viene modificata, anche l'EMF indotto cambierà per mantenere lo stesso flusso di gap d'aria. La tensione del terminale V1 è uguale al EMF E indotto1 se la caduta di tensione dello statore viene trascurata.

Al fine di minimizzare le perdite ed evitare ilsaturazione, il motore funziona a flusso d'aria nominale. Questa condizione si ottiene variando la tensione del terminale con la frequenza in modo da mantenere costante il rapporto (V / f) al valore della velocità. Questo tipo di controllo è noto come Constant Volt per Hertz.

Pertanto, il controllo della velocità di un motore a induzione che utilizza un'alimentazione a frequenza variabile richiede un'alimentazione a tensione variabile. L'alimentazione a frequenza variabile è ottenuta dai seguenti convertitori.

  • Inverter sorgente di tensione
  • Inverter sorgente di corrente
  • Convertitore Cyclo

Un inverter converte una tensione continua in corrente continua in atensione fissa o variabile CA con frequenza variabile. Il convertitore Cyclo converte una tensione fissa e una frequenza fissa CA in una tensione variabile e in una frequenza CA variabile.

Il controllo a frequenza variabile consente di fare beneprestazioni di corsa e transitorie da ottenere da un motore a induzione a gabbia. L'azionamento del motore a induzione controllato da Cyclo è adatto solo per azionamenti di grandi dimensioni e per ottenere velocità inferiori.

Leggi anche: